Timballo di anelletti al ragù

territoricasa-planeta
timballo-di-anellettiIMG_1789_rid

Per noi il timballo di anelletti è il piatto della Pasqua. Gli anelletti sono un formato di pasta di grano duro difficile da trovare fuori dalla Sicilia, ottima da cucinare al forno, in timballo. “Timballo” viene dalla parola di derivazione araba Timalla (“Timbale” da “Atable”), ovvero tamburo, dalla forma cilindrica schiacciata che il timballo ha. La crosta in pangrattato esterna può essere più spessa. A noi piace non troppo spessa, troviamo che il piatto risulti più delicato e leggero.

ingredienti
per 6-8 persone
1 kg di anelletti
150 g di Provola dolce
150 g di pangrattato
80 g di Pecorino Siciliano Dop grattugiato
sale

per il ragù
600 g di carne di spalla di maiale
600 g di muscolo di manzo
2 cipolle
1 carota
1 sedano
2 litri di passata di pomodoro
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1 bicchiere di acqua
1 bicchiere di vino rosso, meglio se vecchio
alloro
olio extravergine d’oliva

per i piselli
400 g di piselli freschi
1 cipolla piccola
50 g di burro
sale e pepe

difficoltà 3/5 | tempo 1 ora
Tritate finemente le cipolle e rosolatele con un bicchiere d’acqua e un filo d’olio in una casseruola. Nella stessa casseruola, aggiungete la carne tagliata a pezzi e rosolatela bene. Sfumate col vino e lasciate cuocere per 10 minuti.
Aggiungete il concentrato di pomodoro, la salsa, l’alloro e lasciate cuocere a fiamma bassa per almeno 2 ore o più. Il ragù sarà pronto quando la carne sarà sfatta, tenera e stracotta. In una padella fate rosolare una cipolla tagliata finemente. Quando la cipolla è ben tostata, aggiungete i piselli. Cuocete per 5 minuti. Cuocete gli anelletti in abbondante acqua salata. Cuoceteli molto al dente. Scolateli e conditeli con il ragù. Lasciate raffreddare e aggiungete la Provola a dadini e i piselli. Imburrate con le mani una teglia da forno con i bordi alti. Una volta imburrata, versate un pugno di pangrattato e fate in modo che l’intera teglia sia ricoperta da uno strato leggero di pangrattato. Versate al centro gli anelletti conditi e schiacciate con delicatezza fino ad avere una superficie omogenea. Chiudete il timballo ottenuto con pangrattato e una spolverata di Pecorino grattugiato. Cuocete in forno per 30-40 minuti a 180 °C.

 

 

vino
Eruzione 1614 Carricante Doc Sicilia / Brut Metodo Classico
olio
Olio extravergine d’oliva denocciolato /Nocellara del Belice Dop Val di Mazara

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Pin on Pinterest