Comunicati stampa

copertina Elisia Menduni

Sicilia
La Cucina di Casa Planeta

“Sicilia, la cucina di Casa Planeta” (Electa Mondadori editorie) è un viaggio culinario, geografico, storico e culturale in un’isola complessa, meravigliosa e intensa come la Sicilia. Si compone di oltre novanta ricette suddivise in cinque principali territori siciliani, corredate da foto di grande impatto.
Nato da un’idea di Francesca Planeta e scritto da Elisia Menduni, giornalista e critica gastronomica, il volume ha una mappa culinaria costituita da ricette manoscritte dalla famiglia Planeta nel corso di generazioni e da selezionate ricette della ricca tradizione isolana, raccolte e selezionate nei cinque territori siciliani nei quali l’azienda Planeta oggi coltiva vigne e oliveti e produce vino e olio extravergine di oliva.
Il libro, illustrato dalle fotografie di Adriano Brusaferri, mostra le contraddizioni e la ricchezza della Sicilia. Le numerose ricette sono suddivise in capitoli geografici: Menfi e Sambuca di Sicilia, Vittoria, Noto, Etna e Capo Milazzo, i luoghi delle cantine Planeta. Ogni territorio è introdotto da brevi descrizioni che ne evidenziano le principali caratteristiche geografiche e culturali: territorio, prodotti, storia, influenze culturali e linguistiche.

Ma il vero merito del ricettario siciliano di Casa Planeta è quello di ricomporre il ritratto di un’isola con tradizioni culinarie diverse, che vanno dalla cucina semplice di contadini e pescatori a piatti più complessi ereditati dai Monsù, cuochi francesi di servizio nelle cucine degli aristocratici siciliani durante il Regno dei Borboni.
Le ricette spaziano dalle immancabili Arancine, alle classiche Panelle; dalla Trippa Finta che, come racconta una delle zie, in tempi di guerra veniva preparato con uova di rondine, alle Minne di Vergine, ricetta sambucana nata in antico monastero e tramandata da secoli, ai diversi timballi un must delle feste di casa Planeta. E poi tra le altre: Scacce, Macco di Fave, Salsiccia sul Coppo, Stoccafisso alla Messinese, Ova Murini, Cassata e Gelo di Caffè ecc.
Ogni ricetta racconta anche l’abbinamento con uno o più vini e olii della produzione Planeta grazie alla consulenza di Filippo Bartolotta, giornalista e degustatore.

Le ricette del volume non sarebbero mai arrivate sino a noi senza la memoria e i quaderni manoscritti e tramandati da Carolina, Anna Maria e Marina, le zie di Casa Planeta, che hanno aperto lo scrigno antico delle tradizioni culinarie di famiglia.
L’anno di lavorazione del libro è stato un anno di cucina, di racconti, di storie e ricordi con tutti i fratelli e i molti membri di grande famiglia siciliana. Un attento lavoro di raccolta e mediazione spesso intorno a un tavolo, continuamente in cucina, abitando e visitando tutte le aziende Planeta sparse nel territorio siciliano.
Spaziando su tutta l’isola con circa 400 ettari di vigneti e 100 ettari di uliveti, ricercando varietà antiche e innovando con tecniche di produzione all’avanguardia, oggi Planeta, dopo diciotto generazioni in agricoltura, ha un ruolo chiave nella viticoltura siciliana ed è modello di uno stile di accoglienza e ospitalità tutta siciliana.

Dal momento della pubblicazione, “Sicilia, la cucina di Casa Planeta”, viene presentato attraverso un tour nazionale che ha avuto la primissima tappa al Salone del Gusto di Torino e che ha già toccato Milano, con un appuntamento al Mondadori Store, Firenze, con la partecipazione alla Biennale Gastronomica Fiorentina, Roma, ospite del Ristorante Baccano. 
    A dicembre 2014 il tour arriva in Sicilia con due tappe: a La Feltrinelli di Palermo, e a Catania, dove l’evento è nell’agenda dei festeggiamenti per il compleanno di FUD.

Al libro si affianca anche un blog che ne rappresenta idealmente la prosecuzione sul web: su www.planetacucinasicilia.it si continua ad esplorare e a raccontare le memorie, i saperi, i segreti, le ricette e i territori che compongono la ricca e appassionante tradizione culinaria di casa Planeta. Il blog, oltre a rendere disponibile un press kit con i materiali per il download, cresce ogni giorno con spunti culinari, eventi, iniziative e una sezione interamente dedicata ai Corsi di Cucina de La Foresteria Planeta, che attingono al libro e alla tradizione della cucina siciliana.
E nel 2015, sarà lanciato il #Planetafoodchallenge, un contest con l’obiettivo di raccogliere scatti gastronomici dei lettori, legati alle ricette, e di premiarli sia per l’originalità delle foto, sia per la qualità dei piatti proposti, come riproduzioni o varianti di quelli presenti sul libro.

dicembre 2014

 

 

Download

copertina

LA CUCINA DI CASA PLANETA DIVENTA CONCORSO FOTOGRAFICO:

IN PALIO C’È UNA “FOOD IMMERSION” NELL’ENOGASTRONOMIA SICILIANA

Prima un libro di ricette, poi un blog di racconti gastronomici, ora la cucina di Casa Planeta diventa un concorso fotografico tutto pensato per condividere la passione per il buon cibo, con talento e fantasia.

Il concorso si chiama “#planetafoodchallenge” e mette in palio un viaggio in Sicilia per coloro che realizzeranno le ricette del libro “Sicilia, la cucina di Casa Planeta”, scritto da Elisia Menduni e pubblicato da Electa Mondadori, e ne condivideranno le foto sui social network sotto questo hashtag.

Tutti noi - racconta Francesca Planetacoltiviamo ogni giorno la passione per la cucina, la curiosità di conoscere i segreti delle ricette tradizionali ma anche la voglia di farle un po’ nostre, sperimentando nuove varianti. L’idea del concorso è nata proprio per scoprire insieme e per condividere la creatività gastronomica di tutti i lettori del libro SICILIA e del blog planetacucinasicilia.it. Per questo non si vincerà una semplice vacanza, ma una vera e propria ‘food immersion’ nella tradizione enogastronomica siciliana, per venire a scoprirne da vicino tutta la ricchezza”.

A giudicare le creazioni dei partecipanti a questa sorta di primo “Masterchef” siciliano non sarà solo una giuria tecnica di esperti e food blogger, ma innanzitutto l’occhio più severo possibile: quello delle zie di Casa Planeta. Carolina, Anna Maria e Marina hanno custodito per decenni nei loro quaderni manoscritti le antiche tradizioni culinarie di famiglia e hanno rivelato trucchi, storie e memorie all’autrice del libro solo dopo un severo esame ai fornelli: per vincere, bisognerà giocare a conquistarsi la loro approvazione.

Partecipare al concorso è semplice: basterà scegliere una ricetta tra quelle di Casa Planeta che sono pubblicate sul libro o sul blog, prepararla seguendola passo dopo passo o introducendo e raccontando la propria variante, fotografare il piatto e pubblicare lo scatto sui propri profili social (Facebook, Twitter e Instagram) con un titolo seguito dall’hashtag #planetafoodchallenge. Per formalizzare la partecipazione sarà necessario inviare la foto anche via email, all’indirizzo pfc@planeta.it.

Anche Planeta pubblicherà sui propri profili social le descrizioni e i resoconti del concorso, dando ai partecipanti un’ulteriore occasione di visibilità e riconoscimento.

Il concorso è valido fino al 30 settembre 2015 (il Regolamento completo è consultabile all’indirizzo http://planetacucinasicilia.it/contest/).

Dopo, la giuria sceglierà tre finalisti che saranno invitati in Sicilia per la sfida finale: cucinare nuovamente il piatto proposto nel ristorante del resort La Foresteria, stavolta direttamente sotto gli occhi dei giudici. Al vincitore, Planeta offrirà un week end di vacanza full optional, sempre a La Foresteria, dandogli appunto l’occasione di fare da vicino l’esperienza della cucina di Casa Planeta, di partecipare alle lezioni con lo chef Angelo Pumilia e di conoscere il territorio che dà vita a queste tradizioni e ai prodotti che le rendono inimitabili.

Con le stesse ricette oggetto del concorso, Planeta quest’anno è anche contributor di Expo Milano 2015 nel progetto Expo Worldrecipes. Si tratta di un vero e proprio “ricettario globale” costruito attraverso una community internazionale, per raccogliere e promuovere le tradizioni culinarie di tutto il mondo. E Planeta ha scelto di partecipare per raccontare ancora una volta, attraverso le memorie di famiglia, quella legata alla Sicilia.

marzo 2015

 

Download

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Pin on Pinterest