Su Identità Golose: “La Sicilia nelle ricette di Casa Planeta”

Sulla newsletter del 20 dicembre 2014 di Identità Golose:

 

La Sicilia nelle ricette di Casa Planeta

Viene in mente Ciccio Sultano, lui che disdegna per necessità l’eleganza della semplicità e accetta di (sop)portare sulle spalle la complessità dell’isola… Elisia Menduni con questa complessità ha dovuto fare i conti, approcciando il tema della cultura gastronomica della Trinacria da quel punto di vista specifico che è “la cucina di Casa Planeta”, ossia il patrimonio costituito dai ricettari di questa gran famiglia del vino – prima tenuti segreti, ora svelati – e poi anche dalla scoperta successiva delle differenti tradizioni dei territori, man mano che il regno delle vigne della famiglia si estendeva oltre i luoghi d’origine, nell’Agrigentino.

Così d’ottenere, insomma, una sorta di mappa culinaria dell’isola attraverso il filtro della quasi-epopea di una gens sicula di ceppo spagnolo, 18 generazioni d’agricoltura che sono un riassunto di qualche secolo d’alimentazione. Non c’è sintesi in Sicilia, la cucina di Casa Planeta (Electa, 29 euro, acquista online), e davvero non poteva esserci. Però c’è appieno la consapevolezza di una straordinaria complessità che viene risolta accettandola. E sviluppando l’idea centrale: la cucina è cultura, si possono dunque raccontare secoli di evoluzione, di costume, di società, di economia, anche attraverso il recupero dei ricettari impolverati di una casata.
CP

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Pin on Pinterest