La Tavola di San Giuseppe

san giuseppe 1

Per San Giuseppe da secoli una chiesa di Menfi viene allestita per un rituale bellissimo che s’inserisce nell’affascinate tradizione degli Altari imbanditi dedicati al Santo diffusi non solo in tutta l’Isola, ma anche in gran parte del Sud Italia.

san giuseppe 0

E’ un rito intenso che unisce il cibo, diventato simbolo di offerte e dedizione dei devoti, alla chiesa e alla comunità tutta. La preparazione del cibo stesso, nella maggior parte dei casi pani decorati ad arte, un tempo era un preparazione rituale che seguiva i tempi e le cadenze della religione cattolica: il pane veniva impastato e riposava per il tempo di dieci Ave Marie e poi veniva cotto nel forno caldo per il tempo di un Pater Noster.

san giuseppe 6

Anche la disposizione dei pani veniva fatto recitando il rosario e prevedeva tempi di settimane precedenti alla data della celebrazione.  Un tempo, alla tavola imbandita potevano accedere solo dei commensali scelti da parroco tra i poveri del paese. La loro presenza e condivisione del cibo simbolizzava la partecipazione dei santi alla “Tuppilata”.  Il numero minimo di commensali era di tre  (San Giuseppe, Maria e Gesù) a cui si aggiungevano altre “coppie di santi” fino al massimo di tredici persone, numero che chiaramente richiama i componenti dell’ultima cena.

san giuseppe 4

san giuseppe 3

Ieri davanti alla chiesa di San Giovanni di Menfi tre bambini hanno bussato tre volte alla porta della chiesa e alla fine sono entrati e hanno approfittato del banchetto. Dolci, Timballi, Cassate e pani decorati hanno continuato la tradizione.

san giusepe 7

san giuseppe 1

Grazie alla nostra amica Judy per le bellissime foto.
Se siete curiosi della cronaca video approfittate del filmato di BeliceNews.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Pin on Pinterest